Come spedire le piante

Per chi non lo ha mai fatto, ed io mi sono trovato in questa condizione, spedire delle piantine può essere fonte di un piccolo mal di testa. Come si spediscono ?

Ho fatto la medesima domanda e la risposta è stata alquanto semplice ed efficace.
Qualche foto vale più di mille parole quindi, mi sono detto, ci scrivo due righe e le lascio ai posteri [LOL].

Io ho usato le vaschette di alluminio, riciclabili, e di facile reperibilità oltre che di costo esiguo

Quindi ho posizionato un tovagliolino di carta sul fondo e piegato leggermente i bordi laterali in modo da ‘allungare’ un po la vaschetta

Adesso non resta che tagliare la porzione di pianta da spedire

Adagiare le potature appena fatte nella vaschetta senza schiacciarle troppo o, peggio, piegarne i fusti delle piante. Basta semplicemente estrarla dalla vasca e metterla sul tovagliolino senza sgocciolarla molto.

Ricoprire il tutto con un nuovo tovagliolino di carta

Aggiungere le eventuali altre potature da spedire

continuare con gli strati in modo da separare anche i diversi tipi di pianta per una più facile identificazione successiva.

Coprire quindi con un ultimo tovagliolino di carta e ripiegare leggermente i bordi come se si volesse chiudere un po il pacchetto appena creato

Non resta che incellofanare il tutto con della semplice pellicola per alimenti in modo da evitare eventuali perdite di acqua e garantire un ambiente umido alle piantine durante il periodo del trasporto.

Quindi inserire il tutto in una busta imbottita di formato idonea sia alle dimensione delle potature sia a non eccedere quelle ‘economicamente’ ammissibili dalla Poste Italiane (25x35cm circa)

Chissà se il destinatario del pacchetto in questione si riconosce [doppio LOL]

Ovviamente chiudere la busta e scrivere l’indirizzo sia del destinatario sia del mittente (in caso di mancato recapito).

Ps. Non criticate il ‘copritavola’ o lo dico alla mia consorte …

Luigi